Lighting duck tales


sebastian errazuriz duck lamp

Lighting duck tales

A Brooklyn c’è un artista, Sebastian Errazuriz, il quale usa l’arte per stimolare il pensiero sociale e il design per stimolare l’ironia. Ha disegnato due lampade partendo da animali tassidermici, una papera e una gallina, e ha sostituito la loro testa con una sorgente luminosa. I risultati sono impressionanti. La papera è stata recuperata da un cestino di un vecchio museo di tassidermia, il pennuto aveva il collo rotto e gli ha dato nuova vita e l’ha trasformata in una icona classica. La Duck Lamp è un oggetto inquietante, ma anche bello e divertente che esplora i confini tra scultura e funzionalità esistenti tra arte e design.

Con la sua Chicken Lamp, Sebastian continua l’esplorazione di questo confine, con un o un pennuto oggetto diverso. Sebastian Errazuriz spiega la sua esperienza nel processo creativo per la realizzazione dei pezzi Tassidermici: “Ero spaventato dalla reazione del pubblico quando per la prima volta ho presentato la Duck Lamp. La Tassidermia non è un ancora un trend e io non volevo essere considerato un mostro, ma mi sentivo spinto a farlo. Ad ogni modo, aveva senso per me e con mia grande sorpresa quando l’ho presentato in galleria, sembrava strano, inconscio, sgretolava le sicurezze anche alle altre persone. Apparentemente sembrava famigliare, bello, terribile e divertente allo stesso tempo.” Un approccio particolare al Design con la D maiuscola che esplora e stende i suoi rami verso l’Arte. Seguire, e incontrare, Sebastian ci porterà in un mondo diverso chiamato Art Design.

Previous LE VEDUTE DI GURK AL MUSEO DI CREMONA
Next Sculture di luce a sospensione