PLDC 2017 – Call for Papers


PLDC è la principale conferenza dedicata all’Architectural Lighting Design con come unico fine la promozione dell’arte, la scienza e la cultura del lighting design professionale. La conferenza affronterà tematiche di interesse per i lighting designer e per i professionisti dell’illuminazione di tutto il mondo, invitandoli ad ampliare la loro conoscenza, a scambiarsi idee e network in una piattaforma che va oltre i confini nazionali e le associazioni regionali.

Questa Call for Papers è indirizzata sia ai lighting designer professionisti ed esperti, sia alla nuova generazione di professionisti della luce, ai ricercatori e docenti, ai rappresentanti delle industrie e ai professionisti nelle discipline che riguardano e coinvolgono i lighting designer. PLDC è un evento formativo che incoraggia i professionisti dell’illuminazione a scambiarsi punti di vista e saperi, e in cui anche i più esperti possono imparare.

La conferenza presenterà sei Keynote Speaker, circa 72 interventi e una ventina di electronic poster. Tutti gli interventi saranno in inglese.
Gli aspiranti partecipanti sono invitati ad inviare un paper relativo a scoperte recenti, risultati o problematiche della professione nel campo della luce e dell’illuminazione. I paper dovrebbero riguardare i seguenti argomenti:

  • Research (paper che riguardano temi come la luce e la salute, la sostenibilità nell’illuminazione, illuminazione e ambiente, sviluppo urbano e illuminazione, luce ed economia, luce e percezione, luce e psicologia, etc.). Per l’esposizione di ogni paper sono previsti 20 minuti.
  • Lighting Application Case Studies (presentazione di progetti realizzati di illuminazione d’interno e d’esterno, dimostrazioni di approcci originali, uso di nuove tecnologie, applicazioni di risultati di ricerca, etc.). Per l’esposizione di ogni paper sono previsti 45 minuti, domande incluse.
  • Professional Practice Issues (status quo della professione nell’Architectural Lighting Design, deontologia professionale, ambito di lavoro, esempi di buona pratica, contesto culturale, Lighting Design Company e Human Resources Management, educazione all’illuminazione, marketing, risk management, business administration, nuovi regolamenti e linee guida, etc.). Per l’esposizione di ogni paper sono previsti 45 minuti, domande incluse.
  • Urban Life 4.0 (paper sulla luce e sulla light art in ambito urbano, Lighting Festival, masterplan, spazi e siti, uso delle nuove tecnologie e Media Façade, interaction design, sviluppo di spazi urbani interni, lavorare e vivere in città differenti, esempi progettuali, responsabilità sociale, sicurezza, etc.). Per l’esposizione di ogni paper sono previsti 45 minuti, domande incluse.
  • Research & Development (una tematica dedicata all’industria, l’opportunità per presentare scoperte e progetti di ricerca dal punta di vista delle industrie). Per l’esposizione di ogni paper sono previsti 20 minuti.

I paper presentati o pubblicati in precedenza non saranno accettati.
Tutti i paper devono essere di livello professionale ed essere indirizzati a un pubblico di professionisti.

Oltre alle conferenze, gli organizzatori offriranno nuovamente alcune Experience Room. Questi spazi inviteranno e incoraggeranno i partecipanti a sperimentare attivamente la luce (e l’oscurità) tramite diversi argomenti di interesse in modo da ottenere un’informazione diretta, beneficiandone da un punto di vista formativo e ampliando i propri valori e preferenze personali e professionali in materia di luce e spazio. Anche le proposte per le Experience Room saranno valutate da una giuria indipendente tramite Call for Papers.

Experience Rooms (tematica della stanza, contenuti/benefici educativi; livello di interattività, layout preliminare dello spazio, etc.). Le Experience Room saranno aperte durante i tre giorni della conferenza, dalle 8.30 alle 18.30.

Tutti i contributi devono essere inviati in formato elettronico. Siete invitati a completare l’apposito form sul sito di PLDC – www.pld-c.com – e a seguire le istruzioni per l’upload del materiale richiesto.
Gli abstract devono essere proposti in inglese: minimo 350 parole, massimo 700.

Gli aspiranti partecipanti devono esprimere una preferenza riguardo alla presentazione del paper: lecture o presentazione automatica di poster. I paper proposti saranno esaminati anonimamente da un comitato indipendente che valuterà le proposte e darà comunicazione dell’eventuale accettazione e della modalità di presentazione (orale o tramite poster). Le decisioni riguardo al programma non saranno appellabili legalmente..

Il termine ultimo per l’invio è il 18 novembre 2016, h 23.00.

Gli autori verranno informati della decisione da VIA Events entro il  13 febbraio 2017.

Scarica la Call completa e proponi un paper a www.pld-c.com!

Precedente Mauris ex diam porta vel nisl ac bibendum
Prossimo DEUTSCHE LICHTDESIGN-PREIS 2016