COLOR WHEELS


Color Wheels
Aleksandra Stratimirovic e Athanassios Danilof

Opera di Light art per Targetti

L’opera di Light Art, Color Wheels, ispirata alla Teoria dei colori, sarà esposta a Timisoara, Romania, nella cornice della Biennale di Architettura, dal 3 al 5 ottobre 2016, in occasione di Light Edu Symposium. Sarà presente la light designer Aleksandra Stratimirovic che, con Athanassios Danilof, ha progettato in esclusiva l’installazione luminosa per l’azienda fiorentina Targetti, tra le principali aziende del mercato internazionale dell’illuminazione architetturale.

[cml_media_alt id='3169']Color Wheels[/cml_media_alt]

Color Wheelsopera progettatata e realizzata in esclusiva nei laboratori Targetti, utilizzando Led Durastrip (RGBW) di Duralamp, brand dell’azienda – si compone di tre “ruote” luminose che generano numerosi e inaspettati scenari cromatici, offrendo spunti di riflessione sull’aspetto sensoriale e percettivo della luce e del colore. L’esperienza visiva viene stimolata dal susseguirsi di tonalità luminose e gerarchie di saturazione a loro volta riflesse su ogni cerchio della ruota, mentre il processo percettivo è attivato dal tentativo di indagare le armonie cromatiche simultanee e sequenziali, così come le analogie e i contrasti cromatici complementari e le immagini cromatiche residue. In sintesi, si indaga il tema della percezione visiva e la sua capacità di mutare nel tempo, ispirandosi ai numerosi tentativi fatti nel corso della storia da artisti, scienziati e studiosi di organizzare visivamente il colore e comprenderne l’essenza. Forma emblematica di questo processo è la cosiddetta Ruota dei colori con le sue molte interpretazioni.

[cml_media_alt id='3168']Color Wheels[/cml_media_alt]

Aleksandra Stratimirovic ha detto, in merito alla presentazione della sua opera a Timisoara: “Light Edu Symposium è per me un’occasione preziosa per condividere l’esperienza che ho maturato nella creazione di installazioni luminose su scala urbana. La luce è generalmente percepita come uno strumento intangibile, ma può essere considerata anche un potente mezzo per progettare e con cui ‘creare’. Il processo che va dall’idea alla visione artistica fino all’installazione luminosa realizzata, deve affrontare molti requisiti, limitazioni e responsabilità. Tuttavia è un percorso creativo molto entusiasmante. A Timisoara condividerò un paio di progetti d’arte pubblica completati di recente nei quali ho utilizzato la luce come principale strumento di espressione. Sono convinta che sarà un’occasione stimolante”.

Il Simposio, il cui tema è “Right to light”– il diritto a specializzarsi sui temi dell’illuminazione per migliorare l’esperienza dello spazio attraverso lo studio della luce –, è dunque il luogo ideale per l’esposizione di Color Wheels e occasione di confronto internazionale fra esperti del mondo dell’architettura, light designer e operatori del settore illuminotecnico.

Precedente Nullam tristique malesuada non lacus mattis
Prossimo Vivamus dolor sapien suscipit ut accumsan sit