SIGNS. GRAPHIC DESIGN ITALIANO


SIGNS
Guido Scarabottolo, Sedie zoppe, 2011

Da Lupi ai Milani, da Piazza a Scarabottolo, da Sonnoli a Caron, omaggio a 24 protagonisti. A Giancarlo Iliprandi dedicata la mostra

Offrire uno spaccato sullo stato della grafica e del design della comunicazione visiva italiana è l’obiettivo della mostra SIGNS grafica italiana contemporanea, a cura di Francesco Dondina, che si terrà a Milano al BASE dal 9 novembre al 20 dicembre 2016, all’interno degli spazi dell’ex Ansaldo, nuovo luogo di produzione culturale e sperimentazione restituito alla città.
Una importante mostra dedicata alla grafica, intesa nella più larga accezione del termine, che si propone di “fotografare” e raccontare i risultati e gli sviluppi più recenti del graphic design italiano contemporaneo attraverso i lavori di 24 tra i più interessanti progettisti italiani – dai nomi più affermati fino a quelli giovani e promettenti, ciascuno con il proprio mondo e la propria storia, diversi tra loro per formazione, età, cultura e linguaggi.

[cml_media_alt id='3244']Giuseppe Mastromatteo, T Museo Triennale Bovisa, 2006[/cml_media_alt]
Giuseppe Mastromatteo, T Museo Triennale Bovisa, 2006

Si presenteranno agli occhi dei visitatori i progetti di Italo Lupi, Armando Milani, Mario Piazza, Leonardo Sonnoli, Guido Scarabottolo, Maurizio Milani, Pietro Corraini, Alizarina, Stefano Asili, Mauro Bubbico, Ginette Caron, Cristina Chiappini, Gianluigi Colin, Artemio Croatto/Designwork, Michele Galluzzo, Gianni Latino, Leftloft, Giuseppe Mastromatteo, Obelo, Origoni/Steiner, Federico Pepe, Massimo Pitis, Luca Pitoni, Studio FM.
A Giancarlo Iliprandi, il grande maestro recentemente scomparso, una leggenda della storia della grafica italiana e vincitore di quattro Compassi d’oro, sono dedicati la mostra e un omaggio nel percorso espositivo.

Attraverso varietà di materiali (stampe, schizzi, pubblicazioni, manifesti, ecc.), nella mostra emerge un disegno preciso, che va a configurarsi come una testimonianza attuale e ricchissima dei risultati più rilevanti nel campo della grafica e del design della comunicazione visiva in Italia oggi.
Nello stesso periodo, negli spazi dell’ex Ansaldo si terranno una serie di workshop sul graphic design e un ciclo di incontri con i progettisti in mostra, invitati a dialogare sui temi del design della comunicazione.

[one_half]

[cml_media_alt id='3246']Italo Lupi, Vespa 50, 1996[/cml_media_alt]
Italo Lupi, Vespa 50, 1996
[/one_half]

[one_half_last]

[cml_media_alt id='3243']Armando Milano, War and Peace, 2004[/cml_media_alt]
Armando Milano, War and Peace, 2004
[/one_half_last]

SIGNS grafica italiana contemporanea

24 protagonisti del design della comunicazione italiana
A cura di Francesco Dondina

9 novembre – 20 dicembre 2016
BASE Milano, Via Bergognone 34

Ingresso gratuito

Orari: 11.00-20.00 da lunedì a domenica

Precedente ROXXANE FLY, PICCOLA FARFALLA A LED
Prossimo PERFORMANCE IN LIGHTING PER AMATRICE