“I COLORI DELLA RAGIONE”. FRANCA HELG, GRANDE DONNA DELL’ARCHITETTURA


Franca Helg
Franco Albini e Franca Helg

Mercoledì 8 marzo, a Milano: la storia di una donna e di una grande architetta, in un mondo di uomini

 

Nel filo conduttore dei festeggiamenti nel 2017 per i 10 anni della Fondazione Franco Albini leggi di più in proposito –, dopo “Il coraggio del proprio tempo” che narrava la nascita del Movimento Moderno negli anni precedenti la guerra, lo spettacolo “I colori della ragione”,  dedicato a tutte le donne e in particolare a una grande donna dell’architettura: Franca Helg (1920-1989). Lo spettacolo, che andrà in scena proprio l’8 marzo, è scritto e diretto da Paola Albini e interpretato da Tiziana Francesca Vaccaro, con i contributi video di Tilbe Kucukonder e della stessa autrice.

Ha detto Paola Albini, presentando lo spettacolo: “Franca Helg rappresenta una figura interessantissima, un grande esempio di emancipazione che si è fatta largo in un mondo di predominanza maschile, partecipando a molti dei progetti più riusciti dello studio Albini che hanno fatto grande Milano e si sono affermati a livello internazionale… per Franca Helg ricerca e pratica progettuale sono un tutt’uno, nella convinzione che l’architettura sia una ‘esperienza del reale’ e che vita e architettura si compenetrino”.

[cml_media_alt id='3788']Franca Helg[/cml_media_alt]
Franca Helg
Fra i progetti che la vedono impegnata insieme ad Albini, a cui si associa nel 1952 costituendo lo Studio Albini-Helg e che vede dieci anni dopo associarsi Antonio Piva e Marco Albini, si ricordano: la Metropolitana di Milano, gli allestimenti di varie mostre – tra cui: Mostra d’arte contemporanea arte decorativa e architettura italiana a Stoccolma nel 1953; Mostra del Settecento e Mostra internazionale delle Arti e del Costume, Palazzo Grassi nel 1954; mostra dedicata a Delacroix, XXVIII Biennale di Venezia – e i progetti per ville private (casa Corini a Parma ecc.).

Rilanciare valori metodologici che hanno resistito al tempo, valorizzare i giovani talenti, diffondere la cultura architettonica, divulgare il ruolo della città di Milano come culla dell’innovazione di ieri e di oggi, sviluppando un network tra le varie istituzioni milanesi pubbliche e private, sono solo alcuni dei principali obiettivi che la Fondazione Franco Albini si è posta nell’arco del 2017”. Sono le parole con cui Marco Albini e la figlia Paola hanno dato avvio all’intenso e innovativo programma per i 10 anni della Fondazione Franco Albini.

 

Il prossimo appuntamento è alle 12.00, in una data simbolica, nella prestigiosa Sala Alessi di Palazzo Marino, in piazza della Scala: per Franca Helg, grande donna dell’architettura, e per tutte le donne, l’8 marzo.
Ingresso libero ma ricordatevi di prenotare: info@fondazionefrancoalbini.com

Precedente OSRAM PARTNER DELLA 14° EDIZIONE DEL MONTECARLO FILM FESTIVAL
Prossimo APIL – PROGETTARE IL PROGETTISTA 2017